DESCRIZIONE CLASSI

Nel nostro orario trovi 3 tipi di lezioni diverse di Ashtanga Yoga:

Mysore-style-Ashtanga-Yoga-Italia-Milano1. Le prime, cosiddette Mysore style, riflettono il modo tradizionale con cui si insegna ashtanga in India, appunto nella città di Mysore dove questo stile è nato. Ogni persona si approccia alla pratica secondo le proprie possibilità individuali (si tratta di una sorta di lezione individuale in un contesto di gruppo) per cui ognuno va al suo ritmo.
Per questo motivo, è possibile arrivare a lezione in qualsiasi momento (ad esempio, se nel nostro orario leggi “Mysore style dalle 18.30h alle 21.30h”, vuol dire che puoi entrare in qualsiasi momento in questa fascia oraria fino a circa 1h dalla fine, quindi entro le 20.30h). La durata della pratica per chi comincia è di circa un’ora. Man mano che si comincia a diventare più esperti, la pratica diventerà più lunga.
Anche i principianti assoluti sono i benvenuti alle classi Mysore style, essendo la modalità più efficace per apprendere tale stile di yoga.

2. Le classi prasarita-padottanasana-A-ashtanga-yoga-italiaguidate per principianti, invece, sono delle classi che riflettono più un approccio occidentale alla pratica, in cui tutti iniziano allo stesso orario (ad esempio, alle 18.30h il martedì ed il giovedì) e il partecipante segue il ritmo medio della classe. Tali lezioni vogliono fornire un primo approccio alla pratica dell’ashtanga a chi è intimorito dal Mysore style. Queste classi sono della durata di 1h.

3. La classe guidata in sanscrito del sabato mattina, infine, è la classe più avanzata. Il ashtanga-yoga-italia-milano-classe-guidatafocus della lezione è sul corretto vinyasa e sul ritmo costante. La classe è rivolta a chi di solito pratica il Mysore style per andare a rivedere e correggere eventuali extra movimenti e/o extra respiri, consolidare il corretto vinyasa delle diverse posizioni, restare nel flusso della pratica senza interruzioni e sviluppare forza e resistenza. Si consiglia la partecipazione a tutti coloro che hanno già una pratica regolare di ashtanga e che già conoscono la sequenza almeno fino a Marychasana.
Si sconsiglia la partecipazione alla guidata in sanscrito ai principianti assoluti.

 

In aggiunta, trovi classi di YIN-YANG e YIN Yoga come attività complementari a quelle dell’Ashtanga. Di seguito le descrizioni (sebbene il modo migliore per scoprirle è… provarle! ;-))

*YIN-YANG YOGA

In questa sessione rigenerante integriamo una fase di pratica di Yoga più attivo / “Yang” per riscaldare, mobilizzare, espellere le tossine e riattivare il corpo e la mente in modo intenso ma equilibrato, con una fase di Yoga di rilascio profondo più “Yin”, nel quale ci prendiamo lo spazio per riconnetterci al nostro corpo e al momento presente in maniera sensibile e attenta. A conclusione della sessione, una breve ma significativa pratica di Mindfulness ci aiuta ulteriormente a riprendere la giornata con una nuova energia fresca, lucida ed equilibrata.

Integrare con consapevolezza gli aspetti sia Yin che Yang del nostro corpo e della nostra mente, che insieme costituiscono una unità inscindibile, è la chiave per ritrovare il nostro equilibrio e nutrire in modo benefico e completo la nostra energia.

 

*YIN YOGA

Lo Yin Yoga è una forma di Yoga che negli ultimi anni si sta diffondendo sempre più e nella quale lasciamo “lavorare la forza di gravità”, imparando progressivamente ad ammorbidirci, a “lasciar andare” e ad abbandonare le costrizioni e contratture – anche profonde – presenti nel nostro corpo.

La peculiare modalità adottata nello Yin Yoga va a sollecitare strati e tessuti profondi del corpo che normalmente non vengono raggiunti da altre attività fisiche più dinamiche, esterne e muscolari (comprese molte forme di Yoga): si arriva così a coinvolgere, nutrire e rigenerare anche Articolazioni, Legamenti, Ossa e Tessuto della Fascia. La pratica regolare dello Yin Yoga, anche a complemento di attività più Yang, bilancia la nostra Energia stimolandone il flusso in chi ne ha carenza e riequilibrandolo in chi ne sperimenta eccessi o discontinuità ed, inoltre, agisce positivamente su Mente e Emozioni, calmando e bilanciando il Sistema Nervoso.

Quindi, perchè praticarlo?

Chi pratica con una certa costanza lo Yin Yoga sperimenta comunemente molteplici effetti positivi, tra cui quelli più spesso riportati sono:

  • maggiore flessibilità e rigenerazione articolare
  • alleviamento dello stress
  • sensazione di pace, calma e serenità
  • liberare le costrizioni profonde e imparare a rilassarsi davvero
  • miglioramento della consapevolezza e sensibilità corporea
  • imparare ad ascoltarsi, rallentare e ricaricare le batterie
  • dormire meglio e avere un riposo più rigenerante
  • per chi pratica meditazione: riuscire a stare seduto a lungo più facilmente e approfondire la capacità di stare nel momento presente